Le migliori Marche di Allarme e Miglior Antifurto Casa

Il settore della sicurezza legato all’ antifurto della casa ha da sempre una buona tradizione italiana. Sono molte infatti le marche del made in Italy considerate tra le piú buone al mondo in questo settore. Oggi vogliamo introdurvi all’argomento cercando proprio di elencare tutte le aziende ai con maggiore qualità che vendono componentistica per gli allarmi.

Ci teniamo a sottolineare che definire miglior antifurto casa in assoluto non è semplice e nemmeno corretto. Dipende dal budget disponibile, dal tipo di allarme che si vuole montare, dai componenti usati.marche_allarme_casa

Centraline, sensori, telecamere di sorveglianza, kit, andremo alla scoperta del miglior allarme casa, marche che si occupano di questo importantissimo settore dell’elettronica dividendole per fasce di prezzo e qualità.

Leggi anche Quanto Costa un Antifurto per la Casa
 

Il gruppo Hager, metà francese e metà tedesco, è quello più grosso in Europa e terzo al mondo, una quota della società è stata comprata da Sony. Ha acquistato ultimamente la Logisty e detiene altri marchi come Daitem e Diagral.  In pratica possiamo dire che controlla una buona fetta degli antifurti venduti nel vecchio continente.

Con le tre marche sopra citate abbiamo coperto quasi tutte le esigenze. Diagral e Logisty si equivalgono anche se Logisty è un po’ superiore, le centraline arrivano a coprire anche 80 zone e vengono tutte supervisionate. Si tratta di marche di fascia media, buona qualità vendute ad un ottimo prezzo. Ad esempio il kit Diagral composto da centrale DIAG90AGT – 2 rivelatori di movimento , 1 telecomando , 1 comunicatore GSM viene venduto a 716 euro iva inclusa.

Daitem , di Atral Italia, è sicuramente il top, la marca più costosa. Un sensore Pir arriva a costare anche 200 euro contro i 40-50 euro che si spendono per altri brand. La serie Primera è altamente personalizzabile e si connette a tutta una serie di componenti presenti nel catalogo dell’azienda.

Come Controllare Casa con una Telecamera via Internet

Torniamo a scendere di livello ma siamo sempre in buona fascia con Bentel , altra azienda italiana che produce anche sistemi anti incendio . Ha un ampio catalogo con molti lettori di prossimità , barriere perimetrali, sensori e radio chiavi. Centraline a partire da 350 euro e sirene a partire da 90 euro.

Risco, azienda israeliana di media fascia. Il kit Agility composto da centrale con combinatore gsm, sensore e tastiera costa circa 600 euro. In catalogo c’è anche il kit. Il kit Agility 3 controlla fino a 32 zone e può essere comandato da remoto via smartphone.

Tecnoalarm: altra azienda italiana di buona qualità. I suoi prodotti vengono venduti tramite installatori. Molto apprezzata la centralina TP4-20 e TP8-28.  E’ divenuta famosa per gli spot con Massimo Boldi, ma è di grande qualità.

Ancora una volta una marca italiana, si tratta di Lince. Anche in questo caso i suoi prodotti non vengono venduti online ma ci si deve rivolgere ai rivenditori autorizzati o agli installatori. In catalogo anche sistemi di registrazione DVR con videosorveglianza.

Elkron è un altro brand italiano. Anche in questo caso il catalogo è ampio e la qualità è buona. Presenti anche sistemi nebbiogeni mentre i kit composti da centralina, sensore e centralina partono da 350 euro iva inclusa.

Combivox, alto marchio apprezzato dagli installatori. Azienda completamente italiana è presente dal 1999. Pochi prodotti in catalogo ma di ottima fattura, è specializzata soltanto nella componentistica e nella produzione di sistemi di comunicazione per gli ascensori.

Se ti piace Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someoneShare on LinkedIn

104 commenti

  • Salve, sono in procinto di installare un impianto di antifurto per la mia villa composto di centrale, 4 sensori interni e 3 esterni con sirena, mi hanno proposto Urmet, volevo sapere cosa ne pensate di questa marca

  • Marcello Nicoletti

    Ciao Antonio, una marca viene solitamente preferita all’ altra perchè un installatore ci lavora da tempo, si è trovato bene, ha l’esclusiva di quel prodotto, ha buoni margini di guadagno, insomma per tanti ragioni. Urmet è una marca buona, non di fascia top, dipende poi da quale modello ti hanno proposto, la centralina base costa circa 350 euro e fa egregiamente il suo lavoro

  • Buonasera. Sono un privato assolutamente indeciso sul da farsi in quanto inesperto. Vivo al piano terra di una bifamiliare con giardino, entrata indipendente, 6 finestre e una grande scorrevole che porta al giardino. Temo i falsi allarmi…come tutti e non so come orientarmi
    Mi sono rivolto a tre professionisti per avere parere e preventivo per sistema filare, vista la predisposizione. Morale: tre opinioni diverse e preventivi da 2500 euro con con sensori magnetici e 1 volumetrico marca bpt(non la sento nominare da nessuno di voi…) per arrivare al prezzo di a 5000 euro con tecnoalarm per barriere esterne ai serramenti e 1 volumetrico interno. il terzo preventivo prevede questa volta sensori a tendina sempre esterne ai serramenti e il solito volumetrico, la marca non è specificata. Vista la disparità delle offerte per me è difficile scegliere la migliore sia come prezzo che come copertura.
    Ora nell’indecisione vorrei scegliere quello con il contatto magnetico, da integrare eventualmente in seguito. mi preoccupa però un pò la marca…. Potete aiutarmi?
    Grazie a chi vorrà darmi un consiglio.
    Ps i preventivi senza iva tengono conto anche della copertura di un garage.

  • Marcello Nicoletti

    Ciao Renato, sinceramente non so, il prezzo dei sensori, che fa la differenza nel tuo caso è ampio. In ogni caso un sesore di buona qualità, non costa piu’ di 150-200 euro. Calcolando 6 sensori + centralina + sirena e contatti magnetici, 5000 euro mi sembra un po’ troppo. Tecnoalarm è la più utilizzata e una delle migliori ma un prezzo così alto non è comunque giustificato.
    Ricorda che puoi usufruire per tutto il 2015 delle detrazioni fiscali del 50% e l’iva è al 10% pero’ solo sulla differenza tra costo totale e prezzo dei beni significativi.

    • Grazie per la cortese e sollecita risposta.
      Credo di essermi spiegato male.
      Tecnoalarm mi propone non sensori magnetici ma”barriere infrarosso esterne “. Diciamo che l’avevo esclusa un pò perchè mi sembrano impattanti esteticamente e per il prezzo, non certo per la marca o l’azienda che la propone.
      Pensavo appunto di rimanere con la proposta della bpt con centralina proxinet 36 e sensori magnetici _12 euro l’uno_ ai quali eventualmente aggiungere in futuro i sensori a tendina PXDTCI (rilevatore doppia tecnologia) .
      Mi lascia però perplesso la marca che voi non citate mai.

      Grazie ancora per l’aiuto…devo dire che è davvero brutto non capire un’acca di questo argomento
      Buona giornata Renato

  • Marcello Nicoletti

    beh è una questione di come intendi affrontare la questione. Le barriere perimetrali ,se vengono installate a ridosso del muro perimetrale “fermano”, gli intrusi prima che arrivino alle finestre. In ogni caso tornando alla marca Bpt è del gruppo Came, non è un’azienda focalizzata solo alla costruzione di prodotti di antifurto e quindi meno specializzata, ma fa anche altre cose come termoregolatori, domotica ecc. Mai usata, ma potrebbe andar bene per le tue esigenze.

    • …del resto anche chi mi ha proposto questo tipo di impianto fa per lo più impianti elettrici.
      Non mi preoccupa tanto l’idea di adottare questo tipo di allarme, ma l’ventuale”ampliamento” in futuro. Questo dubbio con tecnoalarm non ce l’avrei….
      Ti ringrazio per il tempo che mi hai gentilmente dedicato. Buone cose renato

  • Ho deciso di acquistare una centralina di allarme della Bental e sono indeciso tra la BW30 e la BW64. Al kit aggiungerei una sirena per esterno e un combinatore gsm. Non ho particolari esigenze in quanto dovrei proteggere due finestre e una porta d’ingresso. Inoltre ho deciso, anche se sono un neofita, di installarla da me. Mi consigliate quale delle due centraline e mi spiegate le principali differenze? Grazie

  • Marcello Nicoletti

    Ciao Giuseppe, sono identiche, la Bentel BW30 ha 30 zone di rilevamento, quell’ altra 64, credo che per le tue esigenze vada bene la prima.

  • Ciao a tutti,
    sono in procinto di acquistare un antifurto per la mia villa, e vorrei ovviamente sceglierne uno con il miglior rapporto qualità prezzo.
    Per ora dopo vari preventivi sono orientato verso il modello Facile della SAET.
    il prezzo non è dei piu bassi: 4500€ iva esclusa, con sensori magnetici su porte e anche i tenda sulle finetre, sensore di vibrazione su 4 inferriate, tastiera touchscreen.
    Qualcuno lo ha provato o ne ha sentito dei pareri?

    Grazie

  • salve, vorrei sapere da voi se la elkron come marca e i suoi prodotti sono di buona qualità (anche se ne o già sentito parlare molto molto bene), e che tipo di modello filare mi potreste consigliare come modello della elkron per una abitazione da 130 metri quadri?

    • Salve, sono un installatore di impianti di sicurezza da più di 20 anni, dando un occhiata ai vari post, mi sono reso ulteriormente conto di quanta confusione aleggi sul settore sicurezza e di quanto pseudoinstallatori scorretti tendano a truffare i clienti approfittando della situazione.
      Tra tutte le marche che ho letto, l’unica degna di nota è la “Saet” che normalmente viene utilizzata per la protezione di banche, uffici postali, e esercizi commerciali ove sono presenti ingentissimi valori, utilizzare un “Saet” per proteggere una civile abitazione lo ritengo un esagerazione, a meno che la quantità di valori presenti in casa non sia almeno pari a quelli di una agenzia bancaria, per capirci meglio, il ladro che impegna risorse e apparecchiature per manomettere un impianto saet, non è certamente il ladro d’appartamento, per impianti di questo tipo il ladro deve essere un tecnico specializzato e attrezzato di tutto punto e tutto questo ha dei costi, per il malvivente è un investimento che certamente non si ripaga col furtarello in un appartamento dove a questo punto la cosa di maggior valore da rubare potrebbe essere l’impianto stesso.
      In ogni caso i 4500 € in questo caso ci stanno tutti, e vanno tenuti in conti elevati costi di gestione per la manutenzione periodica.
      in tutti gli altri casi, leggevo di cifre proibitiva per l’installazione di pochi contatti magnetici e un sensore infrarosso……… SONO GLI IMPIANTI MENO SICURI!! I contatti sono facilmente eludibili e a seconda del tipo di infisso e/o porta di cui si dispone sono spesso del tutto inutili, perché affinché intervengano occorre aprire l’anta e a volta risulta più conveniente rompere la parte centrale spesso in vetro o materiali deboli piuttosto che forzare il telaio, per cui i ladri entrano e l’impianto non interviene. Inoltre il costo dei contatti è di pochi euro per cui i preventivi letti risultano un vero e proprio furto!
      Personalmente Installo sistemi “Fracarro” a marchio defender, il rapporto qualità prezzo è ottimoin 20 anni non ho mai avuto segnalazioni di falsi allarmi, il materiale è tutto “ITALIANO” e un impianto tipo normalmente si compone di uno o più inseritori a chiave magnetica, uno o più tastiere di controllo, centrale 8 zone espandibile a 12 (immobili sino 11 vani) combinatore telefonico PSTN + GSM (per evitare il taglio cavi della linea telefonica e conseguente isolamento dell’impianto) con cui è possibile telegestire l’impianto a distanza per mezzo di un semplice telefono a toni ( attivare, disattivare, parzializzare, conoscere lo stato dell’impianto, fare l’ascolto ambientale, e/o attivare dei carichi a distanza se collegati, come adesempio, luci, caldaia, climatizzatori…ecc ecc.) modulo LAN (che consente di gestire l’impianto a distanza attraverso tablet, pc, smartphone, mac, Iphone) con un app. o un programma gestionale, un sensore doppia tecnologia (infrarosso + microonda) per ogni vano e contatti magnetici sui varchi se interamente metallici, a tendina(doppia tecnologia ) se a vetro, barriere doppia tecnologia ( se esterni), una sirena interna, una sirena esterna autoalimentata, e ovviamente la possibilità di attivare l’impianto oltre che totalmente anche parzialmente (ad esempio per la notte solo il perimetrale o le zone non in uso). Per un impianto del genere il sottoscritto difficilmente arriva a 2500 € …………. per cui vi dico…….. meditate gente……..meditate…..

      • Marcello Nicoletti

        Grazie Marcello per il tuo intervento, non vorremmo però che tu possa essere interessato o “sponsorizzato” da Fracarro che è una buona marca, insieme comunque a tante altre, tra cui quelle che abbiamo citato.
        Ricorda che facciamo riferimento sempre ad allarmi per abitazioni private e non a banche o altri luoghi sensibili in cui ci vogliono sistemi sofisticatissimi.
        Siamo d’accordo sul fatto che installatori chiedano 2500 euro per 4 contatti magnetici e 2 sensori con centralina e sirena. Questo materiale ha un costo di 600-700 euro per marche di media qualità, il resto è mano d’opera un po’ eccessiva.

        Nei vari articoli abbiamo parlato del prezzo dei singoli componenti, lo abbiamo già detto ch eun contatto magnetico costa 10-20 euro, in maniera tale che le persone interessate ad un antifurto per la casa arrivino un po’ preparate di fronte a dei preventivi astronomici.

      • Mi è piaciuto le sue considerazioni con professionalità ed onestà fatte sui diversi preventivi, di cui sopra. Per mia figlia sarei interessato per l’impianto da lei proposto della Fracarro a marchio Defender. Nella zona di Bergamo a chi potrei rivolgermi per un preventivo. Per tale impianto necessiterebbe una linea telefonica. Grazie.
        Cordiali saluti
        Rosario

      • Fracarro fa allarmi da 20 anni?
        Antenne semmai…

        Fracarro come urmet, come bpt e tanti altri marchi hanno voluto fare un catalogo completo con tutte le varie branche installative (citofoni, tvcc, allarmi, domotica etc)

      • Gent Marcello,
        ho letto con interesse alcuni sui commenti sugli antifurti. Sono in procinto di farlo nella mia abitazione.Possiedo una casa singola con garage spostato e unito all’abitazione da un portico.Vorrei farlo personalmente visto che per molti anni ho lavorato nel settore elettronico.Naturalmente mi serve un supporto tecnico su che tipo di sensori installare , come collegarli alla centralina , installare il combinatore telefonico collaudo ecc…Lei di dove e? E’ disposto a fornirmi il materiale e la relativa consulenza? Nell’abitazione e’ predisposto l’impianto perimetrale per 7 sensori . Abito a modena. Vorrei mettermi in contatto direttamente con lei.

  • Salve. Sto valutando dei preventivi per l’installazione di un antifurto. La casa è grande (circa 400 mq) e su 3 piani. Non ho la possibilità di installare un antifurto totalmente cablato, solo 2 sensori volumetrici e la sirena possono essere installati collegandoli col filo alla centrale. Tutti gli altri sensori devono essere per forza radio. La casa ha molte “vie d’accesso” al piano terra e solo 1 sensore volumetrico sarebbe cablato in questo piano. Leggendo su vari forum sembra che ormai con pochi euro chiunque (o quasi) possa munirsi di un jammer ed eludere gli antifurto radio sprovvisti, appunto, di anti jamming. La marca dell’antifurto che mi è stata proposta è tra quelle di fascia media da voi elencate ma non ha n’è l’antijamming, né la doppia frequenza e inoltre sembra che i sensori siano monodirezionali.

    A mio parere l’antifurto dovrebbe “fare il suo dovere” almeno per i prossimi 15-20 anni (si spera), e probabilmente tra 10 anni anche il più improvvisato dei ladri potrebbe essere in grado di procurarsi su internet un jammer e di saperlo usare.

    La domanda che vi pongo è la seguente: nel 2015 ha ancora senso acquistare un antifurto con sensori radio e centrale che non abbiano la doppia frequenza, l’anti jamming e coi sensori monodirezionali, considerando che già oggi sembra sia relativamente semplice accecare tali sistemi?

  • Gino se vuoi essere tranquillo fai in modo di far passare i cavi da qualche parte. Fai tracce al muro oppure utilizza le canaline. Non puoi rinunciare alla tranquillità per non far passare i cavi da qualche parte.
    Ad ogni modo ci sono dei sensori, costosi, che hanno sistemi di antijamming e anti accecamento. Dipende dal prezzo che sei disposto a spendere

  • Ho intenzione diinstallare un antifurtoper casa mq110 + box
    Mi hanno consigliato gli impianti con filo piuttosto che senza; quali sono le marche migliori in questo ambito?
    INIM? va bene? … ne voglio uno che duri nel tempo anche tecnologicamente e che sia ben personalizzabile
    Grazie

  • Sono in procinto di installare un impianto antifurto per la abitazione (villa su 4 piani con 15 accessi totali tra porte e finestre).
    Purtroppo non ho la possibilità di far passare i cavi ovunque, per cui sono orientato su un sistema misto (cavo + wireless), con combinatore Pstn+GSM, supervisionato (non solo la centrale ma anche i singoli componenti).
    Budget intorno ai 2000 euro. Cosa mi consigliate?
    Oltre alle marche leader di mercato più affidabili, navigando su internet (dove si trova di tutto e di più), ho letto le caratteristiche dei prodotti venduti da sicurezza.pro, sicurezzapoint.com e antifurto365.it, che sembrano offrire caratteristiche “miracolose” a prezzi accessibili. Qualcuno mi sa dire se sono affidabili o è meglio starne lontani?

    • Marcello Nicoletti

      paolo non vogliamo entrare nel merito delle marche che hai citato, calcola che però vendono componentistica che dovrai installare da solo

  • Salve, sto valutando l’installazione di un antifurto nella mia nuova abitazione, casa rurale appena ristrutturata composta da un piano terra : salone cucina + lavanderia è un secondo piano due camere da letto e un bagno ora il mio tecnico di fiducia mi ha proposto antifurto jablatron con comunicatore gsm, gprs e modulo radio integrato fino a 50 zone wireless o cablate .cs.ja101kr nel dettaglio : sirena esterna su bus, sirena interna su bus
    6 rivelatori doppia tecnologia. Pyronix .prtata 15 mt 6 schedine per cblaggio rivelatori 2 tastiere su bus LCD con lettore integrato 4 segmenti di controllo per tastiera e 1 batteria 12v 2a e cavi per il cablaggio costo tot. compreso d’installazione intorno ai 2000€ ho bisogno di un vostro consiglio mi sembra un pochino esagerato voi che dite accetto consigli in merito e preciso la mia netta ignoranza in merito… Grazie

    • Marcello Nicoletti

      Nando, non possiamo entrare nel merito di un preventivo se non vediamo la casa e la difficoltà nell’ installazione, però a giudicare dal numero dei componenti non ci sembra un preventivo esagerato, tutt’altro

  • Grazie Marcello, ma la mia incertezza stava nel l’antifurto in se… Ho sentito nominare molti antifurto ma questa jablatron non riesco a trovare nessun tipo di giudizio trovo qualkosa solo sul loro sito Made in Repubblica ceca, volendo consogliarmi un altro prodotto con stesse caratteristiche a quale può essere paragonato e se lo conosci che mi consigli. Buon proseguimento !!!

  • Buonasera, ho chiesto un preventivo a una ditta di Roma per l’installazione a casa di un antifurto + un sistema di video sorveglianza per il giardino/esterno, entrambe le cose mi costerebbero circa 5 mila euro più iva. Il preventivo per l’antifurto è di circa 2.400 euro + Iva e consiste in 7 Rivelatori di impatto piezoceramico per protezione antiscasso di inferriate metalliche, portoni e cancellate , 2 Lettori digitale transponder che comunicano sul BUS a 3 conduttori delle centrali Serie EUROPLUS e scheda chiave EUROMKPLUS, ha 3 LED di visualizzazione impianto ed un pulsante per il cambio di stato dell’impianto. Un VX Infinity di rilevazione movimento, che riduce i falsi allarmi e le mancate rilevazioni, anche in condizioni ambientali estremamente avverse. Tre batterie, due adattatori serie Bticino Living International e 200 mt di cavo per sistemi d’allarme filare 6 fili. Il sistema di video sorveglianza invece, il cui costo è di circa 2.500 euro più iva, consiste in sei Telecamere AHD all-in-one a colori Day & Night,
    ottica varifocal da 2.8 – 12 mm, risoluzione 960p, 1.3 megapixel, contenitore waterproof IP66, 35 illuminatori ad infrarosso con portata di 30 metri, un Videoregistratore digitale AHD stand-alone, 8 ingressi HD (720p) e/o analogici 960H e sei alimentatori a spina, ingresso da 100 a 240 Vca / 50-60 Hz, uscita 12 Vcc / 1,33A con connettore jack. A me sembra tantissimo, soprattutto per il sistema di video sorveglianza. Mi dite cortesemente se secondo voi è un buon preventivo oppure se secondo voi si presenta piuttosto elevato? Grazie mille per il vostro gradito parere. P.S. spero che mi possiate rispondere a breve perché vorrei capire quanto prima cosa fare.. E pensare che pensavo che entrambe le cose le avrei potute fare con una spesa non superiore ai 3 mila euro..

  • Ho dimenticato di segnalare che nel preventivo dell’Antifurto ci sono anche altre voci relative alla centrale EUROPLUS5 a 5 zone espandibile fino a 30 tramite moduli in/out per arrivare ad un massimo di cinque schede IN ed una OUT, al combinatore telefonico operante solo sulla rete GSM, con possibilità di connessione direttamente, con soli tre fili, al bus delle centrali EUROPLUS, una Sirena elettronica Lince autoalimentata ad alta potenza conforme alle norme CEI 79-2 2° Ed. 98 Liv. II. Il
    contenitore esterno è realizzato in alluminio pressofuso mentre il controcoperchio è in policarbonato, una sirena completa di un trasduttore pizoelettrico per
    la segnalazione acustica e di un disositivo antisabotaggio che segnala la rimozione del
    coperchio e/o strappo dal muro e tre schede elettroniche di analisi analogica per sistemi perimetrali interni. Grazie a chi vorrà rispondermi! :o)

  • Ciao a tutti,
    Devo installare un impianto antifurto in un nuovo appartamento in condominio di circa 140 mq.
    L’appartamento è predisposto per l’impianto antifurto (canaline a porte e finestre) a filo, con luogo per la lastiera e centralina d’allarme. Sento citare diverse aziende (Risco, Bentel, Tecnoalarm, Diakron), più o meno specializzate solo nel business “antrintrusione” od anche in altri (domotica, antincendio,…) Non so a chi rivolgermi per l’installazione. Al di la dei costi mi interessa che chi lo installi sia di fiducia e bravo in quel settore….
    Il mio elettricista di fiducia, persona conosciuta, installa credo solo CAME, che forse non è fra quelle aziende più specializzate nel settore degli antifurti, occupandosi anche di altro.
    Cosa ne pensano i tecnici del settore della qualità dei sistemi CAME ? Meglio un installatore non noto ma specializzato in antifurti (che magari installa marche leader)oppure una persona di fiducia che ha il proprio prodotto da “battaglia” ?

    • Marcello Nicoletti

      Alfredo non ti fossilizzare sulle marche, quelle che hai indicato sono tutti buoni prodotti, se hai fiducia del tuo installatore vai tranquillo

  • Buongiorno, dovrei installare l’allarme in una abitazione di circa 100 mq con 7 finestre + naturalmente la porta d’entrata e un garage di circa 40mq collegabile con una scala interna.
    Mi hanno proposto un sistema con Sensore SBS della Betalarm (Beta Planet) per l’abitazione più un volumetrico per il garage.
    Il tutto per £ 2826,00. Gradirei sapere un vostro parere e se posso fidarmi sia del sistema che della marca. Grazie

    • Marcello Nicoletti

      ciao Marinella Betaalarm è una buona marca, 2826 euro per 1 volumetrico ed un PIR se ho capito bene, mi sembra un tantino alto, ma bisogna capire quanti metri devono passare tra sensori e centralina e se ci sono altri componenti

      • Quindi conferma è una buona marca, io devo mettere lo stesso allarme, non l’avevo mai sentita me l’hanno consigliata, devo dire è venuto l’incaricato a farmi la dimostrazione e sono rimasto molto ma molto soddisfatto…. ps a me hanno detto 2.200 ma perchè sto ristrutturando e ho iva al 4% avendo la scia del comune…. se pagassi iva piena sarebbe piu’ o meno quello indicato dall’utente sopra il prezzo

  • buongiorno e complimenti per il forum. Dovrei installare un impianto di antifurto (sensori, centraline, rilevatori doppia teconologia) e videosorveglianza (telecamere e dvr) in un villino. Il mio tecnico di fiducia mi ha consigliato la marca Honeywell per entrambe le cose. Cosa mi potete dirmi?
    grazie mille

    • Marcello Nicoletti

      mai utilizzata Honeywell, però ti dico che non è specializzata in antifurti, ma fa parecchie cose nell’ ambito elettronico

  • Buongiorno, vi disturbo perchè sono molto indeciso su quale impianto scegliere per un piccolo appartamento di 70 mq, 4 finestre, una porta. Navigando su internet, cercando antifurti casa, google è invaso da siti che propongono impianti di allarme a prezzi modici, come Antifurto365 o SicurezzaPro con centraline a doppia frequenza (es. Superokkio 2 ecc ecc). La mia domanda è, ma questi sistemi, sono attendibili e affidabili o sono la solita fregatura?
    Grazie

    • Marcello Nicoletti

      ciao Ivan i prodotti che hai indicato sono medio bassi, ma possono andar bene per le tue esigenze. Acquistando su Internet ricorda che hai il diritto di recesso, quindi se non vanno bene puoi restitirli

      • Buongiorno, dovrei installare un antifurto in una casa di circa 100 mq. ed avendo un budget limitato ho visto su Internet Antifurto365: doppia frequenza, supervisione, antijamming, codici criptati, certificato tedesco, ecc.., sarà tutto vero e soprattutto può considerarsi antifurto almeno mediocre ??

      • Un prodotto medio/basso è sufficiente per proteggere un’abitazione privata ????

  • Salve, il mio elettricista, per un impianto base, mi ha proposto due marchi: Bentel o Comelit, entrambi con sensori “AMG” (ma in rete ho trovato solo AMC, avrò capito male?).
    Il primo (Bentel) mi dice che (essendo quello base) è poco “implementabile”, mentre il secondo (Comelit) potrebbe essere in futuro implementato con modulo di videosorveglianza, sensori con telecamera, etc. In entrambi i casi mi monterebbe combinatore telefonico (meglio integrato nella centrale o a modulo esterno?), sirena interna, sirena esterna, 6 sensori AMG (o AMC) doppia tecnologia, tastierino numerico, il tutto cablato (poichè l’impianto è già tutto predisposto) MA NIENTE SENSORI ESTERNI ne PERIMETRALI. Mi ha fatto capire che la differenza di prezzo tra i due è minima (€1000 x Bentel e €1200 x Comelit) ma io non so come comportarmi, cioè meglio un marchio o l’altro? Meglio implementabile o non???
    Vi prego di aiutarmi, motivando la vostra scelta. GRAZIE

  • Salve anche io come Paolo stavo vedendo i preventivi sui siti sicurezza.pro, antifurtocasa, sicurezza365
    ho chiesto via mail i tipi di certificazione che avevano e se erano effettuate da ditte indipendenti esterni, in un caso erano certificate da una ditta di Modena, in un altro da una ditta tedesca. Sono sistemi completamente supervisionati…insomma sembrano avere tutte le caratteristiche giuste.
    La mia domanda è sono apparecchi affidabili?la differnza di prezzo che sento rispetto ad altre marche è dovuto al fatto che in questo l’installazione è “fai da te”?
    se compro uno di questi articoli e li faccio montare da un istallatore vale la pena?
    grazie anticipatamente

  • Ciao,
    sto pensando di mettere un impianto di allarme per proteggere la casa.
    Non ho la possibilità di far passare cavi, quindi sto chiedendo tutto wireless.
    Un installatore conosciuto utilizza prodotti Risco e Combivox, ma propone anche una marca Lindblad&Piana di cui non ho letto niente.
    In particolare pensavo di installare sensore magnetico alla porta di ingresso, sensori magnetici e da tapparella alle finestre e 1 o 2 volumetrici, in sala e corridoio. Centralina GSM e non so cos’altro, magari un tastierino all’entrata per attivare e disattivare l’allarme (esistono ancora?).

    Com’è questa Lindblad?
    Forse mi conviene andare su marche più conosciute e chiedere di Tecnoalarm e Logisty?

    Grazie

  • sto valutando x tecnoalarm x un impianto su un alloggio di circa 100metri ,con due grossi balconi .sia porte e finestre danno sui balconi quindi andrei su i perimetrali .4 sensori.mi resterebbe solo la porta di entrata con un semplice sensore magnetico .combinatore gsm +centralina+sirena interna /esterna e tastiera.mi stanno facendo un preventivo . secondo voi quanto dovrei spendere! grazie

  • Buongiorno,
    sto pensando di mettere un impianto di allarme per proteggere la casa.
    Non ho la possibilità di far passare cavi, quindi mi sto informando per una tipologia wireless.
    Capisco che più spendi e più sei sicuro di avere un prodotto buono, ma on line vendono kit da 250 euro con caratteristiche dichiarate di tutto rispetto, almeno per le mie esigenze.
    Premetto che vista la mia proprietà non credo di essere a rischio che ladri professionisti provino ad effettuare furti a me.
    Mi chiedo se nessuno di questi antifurti venduti on line può essere un buon compromesso…

    grazie

    • Marcello Nicoletti

      Ciao Paolo, cosa dire . Provali, hai il diritto di recesso, se non rispondono alle tue esigenze puoi riconsegnare il prodotto

  • qualcuno conosce la marca Hiltron ex CIA ?

    • Daniele De Biase

      Certo… Hiltron è l’azienda che fino a pochi anni fa produceva e commercializzava con il marchio “CIA” . Oggi producono e vendono con unico marchio “HILTRON”.
      L’azienda è leader nel sud italia, in campania ha il 77% del mercato…..
      Installo da molti anni i loro prodotti…. vai tranquillo. Se hai bisogno di ulteriori informazioni contattami.

  • Le ditte COMBIVOX e TECNOALARM sono paragonabili o una è decisamente migliore dell’altra ?

  • Buonasera, vi chiedo un parere.. abito in una casa singola, non isolatissima, ma singola, disposta su 2 livelli con 12 finestre e 2 ingressi.

    Ho in mano due preventivi pressochè identici: 14 contatti, 3 radiocomandi, interfaccia gsm, centrale multifunzione, volumetrico, combin.telefonico, sirena civetta, marca visonic (IMQ 1° LIVELLO) per totali 2750,00 euro iva compresa.

    L’altro, di circa 2600 euro, con sensore “termico” esterno, è della marca SICEP.

    Cosa ne pensate? Qui ognuno tira l’acqua al proprio mulino e ovviamente tutti sostengono che il loro antifurto è il migliore di tutti..

    Grazie mille e buona giornata

    • Marcello Nicoletti

      ciao Francesca come ho detto già in precedenza non è facile capire quale sia il miglior preventivo, tra l’altro i tuoi differiscono sul prezzo veramente di poco. Affidati a quello che secondo te è il professionista che ti garantisce maggiore professionalità, si tratta di due buone marche.

    • Daniele De Biase

      Il primo preventivo mi pare assurdo…. installare una centrale IMQ 1°livello… e poi l’impianto non prevede sensori è assurdo! è come acquistare una Formula1 con pneumatici di seconda scelta….

      Nel secondo preventivo si parla di sensore “termico” ma non del resto…

      nel complesso mi sembrano prezzi abbastanza alti

  • Buongiorno,
    sono in procinto di installare un impianto antifurto.
    Mi hanno proposto un sistema della Saet mod. Facile che prevede:
    – centralina con modulo GSM
    – 7 sensori a tenda doppia tecnologia
    – i sensore a contatto per la porta blindata
    – sensore di prossimità per chiave di attivazione/disattivazione
    – 2 sensori di movimenti interni
    – sirena
    A parte il costo si euro 2.500 (non so se è accettabile o è troppo) vorrei sapere:
    – la tecnologi wireless è affidabile?
    – i sensori a tenda non sono soggetti a falsi positivi?
    – che area coprono i sensori a tenda?

    Grazie.

    • Marcello Nicoletti

      ciao. Io eliminerei il sensore di prossimità, non serve, spendi di piu’ ed è una comodità inutile, attivi con tastiera. Noi tendiamo a preferire sempre il cablaggio con filo piuttosto che quello wireless per una serie di motivi che non stiamo a ripetere, guarda l’articolo antifurto casa meglio wireless o cablato

      per il prezzo non ti saprei proprio dire dovrei vedere le caratteristiche dei sensori, siamo comunque in linea. I sensori a tenda coprono l’area della finestra e non la parte prospicente.

  • Salve a tuti io tramite un mio amico elettricista specializzato mi ha montato la combivox serie EVA costo 500€ con :
    Magnete portoncino blindato
    Magnete porta 2piano
    N.13 sensori a doppia tecnologia
    N.4 infrarossi segnalatori di movimento
    Sirena
    Tastiera
    Centralina.
    Che ne dite?:)

  • Buongiorno ho intenzione di installare un antifurto , ho avuto due preventivi simili, per quattro sensori da esterno+ 4 sensori per tapparelle+ 3 volumetrici interni+ sensore portoncino+4 sensori grate. Tutti e due si aggirano tra i 3500 Ai 4000 più iva. Uno installerebbe avs e l’altro LightSYS RISCO. Vorrei sapere di che livello sono queste marche e se i prezzi sono più o meno consoni. Grazie

    • Marcello Nicoletti

      ciao Remo, tutte e due le marche sono buone, secondo me meglio Risco, il prezzo mi sembra alto, di materiale non c’è moltissimo, c’è tantissima mano d’opera. 4000 EURO MI SEMBRANO ESAGERATI a meno che non debbano passare 100 metri di filo. Calcola che si tratta di sensori interni, mi pare di aver capito PIR, che costano la metà di uno esterno.

  • Grazie mille per la risposta !

  • Buongiorno, complimenti per il sito e per i preziosi consigli che si leggono.
    Vorrei installare un antifurto solo perimetrale al piano terra di un condominio con giardino (sostanzialmente costituito da sensori esterni (o barriere) e telecamere). Avrei la presunzione di acquistare i componenti e installarlo da solo, se ciò mi consente di risparmiare (e di non rendere noto ad estranei i punti forti/deboli della casa). Mi sto documentando online, finora non ho trovato una centralina che soddisfa una mia particolare esigenza, ossia quella di non avere solo 2 “modi” (giorno/notte), ma più di 2. Ad esempio, avendo 2 giardini vivibili opposti, vorrei inserire l’allarme su uno mentre sono nell’altro, e viceversa. Mi potete aiutare?
    Inoltre, ho dato un’occhiata a tutte le marche citate nell’articolo, ma ho visto che (se non sbaglio) vendono tutte tramite installatori. Esistono OTTIMI prodotti disponibili online a privati? (esclusi gli aggressivissimi (dal punto di vista della visibilità online) sicurezza.pro, antifurtocasa365, ecc?

    Grazie molte per ogni eventuale vostro aiuto.

    Cristiano

    • Marcello Nicoletti

      ciao Cristiano con il fai da te è un po’ piu’ complicato, posso dirti che le telecamere della AXIS sono molto buone.
      E’ vero le marche citate vendono tramite installatori e lo sai perchè? Perchè altrimenti come giustificherebbero i 2000 euro di manodopera? Per quel che riguarda i nomi commerciali come dici tu più aggressivi non mi pronuncio

  • buonasera, premetto che sono ignorante in materia. devo montare un antifurto su un appartamento posto al primo piano (con predisposizione antifurto) e box. mi hanno chiesto 2500 compreso montaggio e iva.
    -centrale Risco più tastiera lcd
    -sirena esterna autoalimentata, anti schiuma, antistrappo, antiapertura,antiavvicinamento
    -2 sensori esterni sul balcone con tecnologia infrarossi e micronda e antimascheramento
    -modulo ip
    -modulo gsm
    -contatto magnetico e sismico per portone
    -5 contatti fune per tapparelle
    -2 rilevatori dt da interno
    -2 contatti magnetici per basculla box
    -1 inseritole con tag di prossimità
    -cavo per cablaggio.

    altrimenti se procuro io il materiale mi costa solo montaggio di tutto 900 euro.
    ripeto sono ignorante in materia ma mi sembra un po tanto come prezzo il solo montaggio o montaggio più acquisto.

    mi date un consiglio??

    • Marcello Nicoletti

      il prezzo che ti hanno proposto gli installatori è in linea, anzi, mi sembra onesto. E’ chiaro che se fai da solo risparmi, che dire…i prezzi sono questi.

  • Buonasera, ho esigenza di mettere al più presto un impianto d’allarme nella mia abitazione in quanto abito in una villetta a schiera e da poco, dai miei vicini, sono stati i ladri nonostante impianto d’allarme e sirena attiva, cosa che ha parecchio inquietato la ia ragazza che non dorme la notte al solo pensiero. Per ora ho avuto due preventivi, il primo attorno ai 1700 euro “chiavi in mano” con centralina, 6 sensori magnetici sulle finestre e portefinestre (già predisposti nei serramenti), due rilevatori volumetrici nelle scale che portano al piano di sopra; non so la marca perchè il commerciale che ha effettuato il sopralluogo non mi ha ancora inviato il preventivo dettagliato – comunque a suo dire, materiali eccellenti antioscuramento, antianimale, antimanomissione. Ora però sono piena di dubbi, oggi è stato da noi un incaricato della Beta Elettronica, ci ha fatto una dimostrazione dettagliata della loro tecnologia sbs, e, a suo dire, e con svariate prove a suo favore, ci ha dismostrato come i sistemi d’antifurto “tradizionali” siano oramai praticamente inutilli perchè facilmente bipassabili. Il problema è che per una centrale Sbs, 11 contattini meccanici di ottone da fissare ai serramenti che non ho ben capito a cosa servano, 2 sensori magnetici per le porte blindate e la sirena esterna (solo questa costa 400 euro) si parte dai 2500 con la centrale più spartana fino ad arrivare ai 3600 per il top di gamma. Varrà la spesa? Grazie in anticipo per il consiglio.

    • Marcello Nicoletti

      ciao Luca. Che i sistemi d’antifurto “tradizionali” siano ormai sorpassati è un’opinione personale che non condivido. Ci sono sensori che costano migliaia di euro e funzionano egregiamente. Detto ciò, all’ installatore una centralina, 6 sensori magnetici (prezzo 10 euro l’uno) e due sensori, costano dai 300 ai 500 euro, a seconda della marca e della bontà. Parliamo di prodotti che vengono usati nel 90% delle installazioni “home”, il resto è mano d’opera

      • Luca, con Beta Elettronica sei in una botte di ferro. Ciò che ti ha detto il tuo Consulente è pura verità.

        Marcello, il concetto che intendeva spiegare Luca, si riferisce al fatto che l’impianto d’allarme tradizionale oggi è diventato obsoleto. La gran parte delle intrusioni oggi è di notte, non più di giorno: questo implica che la protezione deve essere maggiore quando la famiglia è in casa.
        Un impianto tradizionale è ottimo quando la casa è vuota: ottimo “antifurto”; viene meno però quando qualcuno è in casa, contro un’eventuale “rapina” (ovvero intrusione con la famiglia all’interno).
        Perché viene meno? Semplicemente perché il sensore volumetrico tradizionale (l’infrarosso) è notoriamente spento perché ci limiterebbe nel movimento, oppure parzializzato: e quale zona di casa è sicuramente con IR spento? Semplice: le camere da letto, proprio dove c’è il bene più importante della casa, cioè NOI!

        Marcello, lasceresti dormire serena la tua famiglia, sapendo che hai un impianto che di notte è spento?
        Anche i contatti sulle finestre sono a rischio: e se i disgraziati tagliano o smontano il vetro? Loro potrebbero così entrare senza aprire l’anta, ergo senza fare suonare la sirena!

        Marcello, questo aldilà che i contatti o IR interni siano di buona o cattiva marca, che costino 10 o 1000 euro: comunque quando la famiglia è dentro sono spenti.

        Ecco che Betaalarm di Beta Elettronica, permette di vivere all’interno dell’abitazione anche con l’impianto acceso, perché la magia dell’SBS ti permette di muoverti serenamente in tutta la tua casa, cani e gatti compresi. Il primo disgraziato che tenta di toccarti un serramento dall’esterno viene individuato e scatta l’allarme!

        Luca, dubbi sul costo? Ritengo che a quel prezzo sia regalato! Ricorda che Beta Elettronica è un’Azienda Italiana, e che dal 2002 è Partner Ufficiale del Ministero dell’Interno! Oggi più di 200 comandi provinciali di Carabinieri e Polizia di Stato adottano i sistemi di Beta Elettronica.
        Un motivo ci sarà?

        • Marcello Nicoletti

          Ciao Luca, il tuo intervento mi sa di sponsorizzazione troppo spinta, gli allarmi di Beta elettronica fanno la stessa cosa di tutti gli altri, ne più ne meno, almeno a riguardo di impianti casalinghi

          • Marcello,
            Al di là che il mio intervento possa sembrare una “sponsorizzazione spinta” (che può anche essere, avendolo dal lontano 2008), alla tua risposta risposta manca un po’ di chiarezza.
            “… gli allarmi di Beta elettronica fanno la stessa cosa di tutti gli altri, ne più ne meno…”
            Sei in grado di commentare questa tua affermazione? Io sì, e l’ho fatto nel commento di cui sopra.
            Attendo un tuo chiarimento, in quanto sei sicuramente più esperto di me nel settore (se mi convinci, potrò evitare di “sponsorizzare” il prodotto!).
            Grazie da parte mia e da parte di quanti leggeranno interessati.
            Ciao!

  • Grazie mille per la risposta! Un’ultima domanda: conosci la Beta Elettronica? Secondo te la centralina (da 2500 euro) che si avvale del sistema sbs+tecnologia tornado, brevetto militare dicono, che si basa sulla variazione di pressione all’interno dell’abitazione (non appena qualcuno tenta di “scassinare” si creano delle onde d’urto/variazioni di pressione che fanno scattare la sirena ancor prima che il ladro entri in casa), vale la spesa? è davvero così infallibile rispetto a una centralina Inim, che costa meno della metà? Buona giornata

  • Che poi alla fine cosa c’e’ in un centrale….una logica ridicola e un microcontrollore da 3 euro …che vergogna
    Il costo più alto è dovuto al modulo GSM .Il modulo wi-fi o bluetooth costa circa 2-3 euro , 4 optoisolatori e 3 relays.
    E dovrei pagare 350 euro una schedina di m…
    i sensori doppia tecnologia posso capire che abbiano un costo , il materiale al loro interno è particolare ma pe ril resto….c’e’ una speculazione allucinante per qualcosa che non sarà mai sicuro al 100% , specialmente i sensori esterni che vengono elusi con un cartone o con una tuta da sub … senza contare i falsi allarmi.
    Naaaa io continuo ad espandere la mia centrale basata su arduino e raspberry e ci faccio quel azzzz che voglio e con soli 15 euro ho gia un minimo di sicurezza.Tanto se vogliono entrare …entrano

  • Salve, sto ricevendo preventivi simili da installatori diversi e marche diverse.
    Premetto che non conosco nessuno di cui fidarmi, vorrei un consiglio sulle marche.
    Siamo sui 3000 euro per PARADOX, RISCO, COMBIVOX.
    A tutti o chiesto le stesse cose… mi serve un consiglio spassionato tra queste 3.

    In pià ho un amico che per hobby potrebbe installarmi DAITEM o JABLOTRON, ma non so a che prezzo e se vale la pena.

    Se potete almeno indicarmi tra quelle 3 marche quale è la migliore visto che mi costano uguale, ed in caso se varrebbe la pena vedere DAITEM O JABLOTRON, grazie!!

    • Marcello Nicoletti

      Ragazzi ricevo decine di richieste al giorno sulla bontà di una marca rispetto alle altre, di marche ne abbiamo già parlato e non posso rispondere a tutti, ad ogni modo la differenza spesso è minima e dipende soltanto dalle preferenze degli installatori. Paradox Risco, Combivox e Daitem sono tutti marchi affidabili, difficile dire quale sia il migliore senza sapere i dettagli dei prodotti che si devono acquistare, anzi direi impossibile

  • buongiorno,

    avrei bisogno di una opinione di esperti riguardo al sistema di allarme che mi è stato proposto ieri.
    Il sistema in questione è prodotto dall’azienda BETA, che non ho visto menzionare nei commenti sopra, vorrei sapere se è una azienda nota e se I suoi prodotti sono di buona qualità.
    La peculiarità del sistema proposto è che non installano nessun sensore o contatti alle finestre, ma utilizza una tecnologia SBS con codifica “Tornado Technology” bidirezionale criptato. In sostanza la centralina permette di captare eventuali differenziali di pressione nel caso in cui venga aperta una porta/finestra ed entra in azione. Il vantaggio è che non essendoci sensori si può stare tranqillamente in casa con il sistema acceso e non avendo bisogno di contatti anche se si rompe un vetro il sistema rileva l’effrazione.
    eventulai contatti per avere una ulteriore protezione pre finestra è un contatto classic sulle persiane. Il sistema è poi espandibile con altri dispositive come telecamere e sensori. Il tutto mi è stato proposto per una cifra di 3100 Euro. vorrei sapere cosa ne pensate.
    Grazie
    Alessandro

    • Marcello Nicoletti

      ciao Alessandro, personalmente non ho mai utilizzato sensori di pressione, se non in qualche rara occasione, la tecnologia Pir e microonde funziona in maniera efficace e soprattutto costa molto di meno, saluti

  • Dunque, io sono confuso perché capisco che tu non voglia dare un giudizio su aziende che qui sopra qualcuno ha definito “aggressive” nella pubblicitá sul web ma Marcello, almeno dire qualcosa in modo diplomatico! Anche perché nel mio caso il mio problema é che se guardo i siti di tutte quelle marche che girano, pochi vendono pezzo x pezzo online (alcuni solo tramite installatori, che sa molto di lobby…) e io essendo all’estero non posso fare un salto in un negozio italiano (ne tantomeno chiedere a un installatore italiano di venire dove sono) ma devo fare un ordine online (che eventualmente posso far recapitare in Italia). Quindi posso scriverti in privato o puoi illuminarmi in maniera diplomatica su queste “aziende dal marketing aggressivo”? 😛 (che perlomeno hanno l’onestá di dire vende il pezzo x a y euro, se lo vuoi ordinalo qui). Grazie in anticipo per l’aiuto!!!

    • Marcello Nicoletti

      Cosa dirti Double Dal, mi sembra di aver già risposto tra le righe, è chiaro che, come dici tu sa di “lobby”, è come il vino per i ristoranti che non viene venduto nei supermercati ma ha lo stesso valore economico, solo che al tavolo lo paghi 3 volte tanto

  • Buongiorno
    sto valutando l’installazione di un antifurto wirless.

    impianto:
    1 centralina
    1 combinatore tel
    1 tastierino
    8 contatti magnetici
    2 sensori di movimento esterni
    2 sensori di movimento interni
    1 sirena esterna

    Costi
    Daitem 4.000 € installazione compresa
    Risko 3.000 € installazione compresa
    antifurto365 1.000€ installazione esclusa

    Considerando che non ho 1 rembrandt da proteggere ma nel contempo vorrei montare un qualche cosa di utile e stabile in modo da evitare anomalie di sistema, una risposta esperta mi aiuterebbe a decidere avendo il delta di costo una forbice che va dal 30% al 300%.
    Grazie in anticipo

    • Marcello Nicoletti

      ciao Max, oltre al costo della manodopera, che incide parecchio sul preventivo, i prezzi rispecchiano pedissequamente il valore dei componenti

      • grazie per la tempestiva risposta Marcello…..in realtà la mano d’opera incide per circa 500€…..pur comprendendo la tua corretta posizione di imparzialità la mia domanda è più diretta…….queste differenze suoi prodotti sono oggettivamente giustificati da una maggior qualità e stabilità del sistema?
        Grazie

  • buongiorno,
    vorrei un parere di esperti in merito al preventivo di installazione allarme nella mia casa, trattasi di villetta a schiera su 2 piani con box, da questo non si accede all’abitazione. Mi è stato proposto “jablotron” per euro 2500:
    centrale
    tastiera
    2 moduli
    sirena interna
    7 finestre
    porta garage
    sirena esterna wireless
    sensore porta ingresso
    telecomando.
    La mia abitazione è 130 mq, vivo sola con 2 gatti che hanno libero accesso tramite la gattaiola posizionata sulla porta finestra “dietro” che da sul giardino posteriore.
    Ovviamente non capisco nulla di queste cose quindi chiedo un vs parere, non ho intenzione di girare le sette chiese per chiedere 1000 preventivi poiché per me il fondamentale è l’assistenza, gli installatori sono del mio paese quindi avrei un’assistenza assicurata.
    Grazie infinite per la disponibilità!

  • Buongiorno sono in procinto di cambiare\aggiornare il mio impianto di allarme ho un Hesa tutto cablato.
    Vorrei aggiungerci un combinatore gsm e un modulo per il controllo remoto. Due installatori Hesa mi hanno proposto cambio centralina aggiunta del modulo inf600 gsm e del nx595 per la scheda di rete, tastiera lcd nx148, due volumetrici doppia tecnologia il tutto a 1100€ più iva sfruttando i contatti magnetici che ho gia in mio possesso. altri installatori mi hanno proposto Daitem con l’aggiunta di 2 sensori per esterno 2 telecomandi e sfruttando i fili presenti, ovviamente gsm e app comprese a 1900 + iva. un istallatore logisty mi ha preventivato le stesse cose della daitem ad un prezzo superiore di 400€….. Ma la daitem non era superiore alla logisty??? mah!!! Saet invece con il suo kit Facile viene 1300 + iva sempre sfuttando i vecchi sensori a fili e montandomi una tastiera touch molto carina sempre con gsm e app da smartphone. La Hesa mi sembra a vista quella un pò più vecchia come tecnologia mentre sono stato colpito dalla saet che non conoscevo affatto. secondo voi quale marca è più affidabile?

  • Salve.
    Ho un impianto molto complesso ELMO,in linea di massima va molto bene ma quando nascono problemi è molto difficile contattare l’assistenza di zona.

    Sollecitando la casa madre di Padova non si ottengono risultati e scaricano tutto sull’assistenza.Sono arrivato al punto di cercare una centralina che non sia da programmare col PC dato che la Elmo il dischetto di programmazione lo da solo agli installatori.In sostanza consiglio a chi si intende un po di elettricità di comprare prodotti fai da tè e non dovere dipendere dall’assistenza.Saluti.

  • Ci vuole coraggio a consigliare Bentel, il peggior allarme che io abbia mai avuto.

    È uno scherzo vero?

  • Devo istallare un antifurto e mi è stato proposto un kit della logika una ditta di Piacenza. Funziona sensazione sensori a porte e finestre e nessu sensore di movimento. ….Solo la centralina che capta qualsiasi onda sonora anche a bassissime frequenza più un sensore perimetrale per la terrazza . La dimostrazione mi ha convinto ma il prezzo è alto 2800 euro. Qualcuno lo conosce e sa darmi un opinione?

    • Verifica bene che non si tratti di “capsule microfoniche” in grado di rilevare il tentativo di scasso di un serramento.
      E’ formidabile questa tecnologia, perché in fase di installazione è perfetto, poi però perde in sensibilità a causa di questa “capsula”.
      Questa infatti è realizzata con una “membrana” (simile ad una cassa audio) che in base alle vibrazioni generate dallo scasso, genera un segnale di allarme.
      La pecca è che tale membrana, con l’andare del tempo, rischia logoramenti dovuti a: cambi di temperatura, cambi di pressione, umidità/secco, polvere, cariche elettrostatiche, ecc.
      Quindi dopo poco (certe volte anche 4-6 mesi) questa è troppo sensibile (suona anche con l’apertura di una porta interna), oppure poco sensibile e quindi… trovarsi il disgraziato a fianco del letto!
      Il mio consiglio pertanto è quello di verificare cosa sia nel dettaglio il loro “sensore GPS”.
      Se non è così allora è ok!
      Ciao!

  • francesco colucci

    mi hanno proposto un impianto verisure….che ne pensate?

  • Buonasera,
    sto valutando l’installazione di sistemi d’allarme per la mia abitazione e ho diversi preventivi.
    il primo mi propone centralina Hesa Quaranta con centralina Q50, tastierino, sirena esterna filo, sirena da interno, 3 sensori filari Q-PIR, 1 sensore Grado 3 per porta ingresso Antimascheramento, + rilevatore urti, 5 sensori per finestre grado 2 IMPAQ-PL-CM ed un sensore effetto tenda per portafinestra HE-100XDAM a 1690 euro + iva compresa installazione.
    il secondo mi propone invece il sensore della BETA planet con centralina sirena un contatto per la porta d’ingresso ed installazioni.
    cosa ne pensate di quest’ultimo? è realmente funzionante o è una trovata pubblicitaria o comunque u qualcosa di facilmente eludibile?
    Il tutto verrà implementato con un sistema di videosorveglianza esterno ed anche qui si aprirebbe un mondo…….
    grazie mile

  • Devo sostituire la centralina dell’allarme a causa di uno sbalzo di tensione. Il tecnico mi consiglia una inim per 700 €. E’ una buona marca, ed il prezzo richiesto è corretto?Non conosco il modello che mi consiglia di installare, ma il mio è un’appartamento di 150 mq con 7 vani.Grazie, Angelo.

  • Buongiorno a tutti, opinioni o feedback sulla linea wireless EL.MO?

  • Buongiorno, mi sembra dall’articolo e da alcuni commenti, anche se non ho letto tutto, che le risposte vengano date senza alcun interesse personale ma solo sull’esperienza… beh.. è proprio quello che mi serve.
    Sono fortemente indeciso. Sono un informatico che non ha problemi con impianti elettrici e che quindi dal punto di vista “tecnico” non ho molto paura ad installarmi un kit fai da te. Ho i corrugati passati. Premetto che ho già un preventivo Tecnoalarm (centralina, sirena, 8 finestre, 1 porta, 4 volumetrici) di 3000 se monto tendine alle finestre, 2500 se quelli a contatto con lavoro passaggio fili fatto parzialmente anche da me.
    I miei problemi però sono: se metto il fai da te senza fili risparmio sul passaggio dei fili, spendo in batterie e probabilmente nel costo dell’allarme spendo un quarto. Che qualità hanno i kit acquistati online? Sento dire di sensori scadenti, centraline che partono troppo in ritardo, etc. Qualche marca per poter fare un vero raffronto sul prezzo?
    Ciao e complimenti per il blog
    Emanuele

    P.S. naturalmente sono cosciente del fatto che facendolo installare oltre al mero montaggio ho servizi diversi su assistenza nel tempo e tutto..

    • Marcello Nicoletti

      Ciao Emanuele, hai fatto bene a rimarcare che non abbiamo nessun interesse a consigliare una marca piuttosto che un’altra. Preferiamo non esprimerci quando si tratta di prodotti scarsi o che non conosciamo, anche per non avere problemi legali.

      Sottolineiamo invece quelli che sono i prodotti validi, quindi se sei intelligente capisci da solo quali sono i brand da evitare senza che dobbiamo dirlo noi. Hai parlato di Tecnoalarm , per noi si trova al top insieme ad altre case. Un antifurto con fili è da preferire per i problemi che hai elencato rispetto a quelli wireless, ovvero batterie da cambiare, interferenze, campi magnetici in casa, fati tu le dovute considerazioni. Risparmio o sicurezza maggiore?

      • Oltre che senza interessi siete anche velocissimi.. grazie per la risposta.. ora vedo, ma se quelli da evitare sul fai da te posso individuarli da solo.. voi un consiglio su quello da prendere no? 😉
        ciao
        Emanuele

  • Salve ho scoperto da pochissimo il vostro sito , davvero molto utili e ricco di preziosi consigli.
    Ho appena istallato ( da autodidatta studiando per bene e seguendo le istruzioni) un impianto di allarme con centrale Bentel BW30 per una villa indipendente. Tutti i pezzi sono stati acquistati online su un noto sito ( non so se si possa menzionare). L allarme comprende oltre alla centrale e modulo Gsm, anche 5 sensori infrarossi di prossimità da esterno per controllare tutto il perimetro del giardino ( da circa 200€ cad) più altri 5 sensori infrarossi da interno (60€ cad) e 2 sirene da esterno. Per un totale di circa 2000€ tutto compreso. Il montaggio è escluso perché l ho fatto io.
    Vorrei chiedere agli esperti un parere sulla bontà di questo prodotto, che è totalmente wireless e che il produttore indica essere affidabile alla pari dei tradizionali antifurti filari.
    Grazie a tutti per l attenzione

    • Marcello Nicoletti

      Bentel (gruppo Tyco) è una buona marca, vai tranquillo nel suo catalogo troviamo centraline piu’ economiche e quelle un po’ piu’ care…

  • buonasera . a me hanno fatto preventivo del 17000 sbs della beta con 3 telecomandi ( 2 son di serie ) , 2 sensori finestre e uno bidirezionale con una cifra di oltre 4400 euro. Mi sembra CARETTO. Giusto ????

  • Devo blindare la serranda metallica ad avvolgibile del mio locale commerciale dall’esterno. Ha già la cosiddetta campana a terra della viro antitrapano. Vorrei mettere le barriere esterne a protezione dalla campana e della serratura della serranda. All’interno ci sono slot machine e sigarette. Serve una centrale filare per l’antifurto a 8 zone sono più che sufficienti. Vorrei un consiglio sulla marca delle barriere. Devono essere quasi inattaccabili. In pratica anche con un sistema classico per l’accecamento devono andare in allarme. Quale marca mi consigliate per il caso specifico. Mi hanno consigliato le barriere optea o cias. E’ possibile avere un suggerimento su altre marche di barriere allo stesso livello. Grazie.

    • Marcello Nicoletti

      Donato personalmente se non ho problemi di budget dare un’occhiata a Optex, ma ci sono anche altre marche che montano componenti Optex

      • Volevo anche un suggerimento per la marca di una centrale filare. Ovviamento ho escluso già risco, bentel e similari. Ho un’offerta di una centrale filare della el.mo, a buon prezzo, con comunicatore gsm. Cosa ne pensi?

  • Buongiorno e complimenti per il sito, gli articoli e la costanza nel rispondere ai nostri commenti.
    Vorrei avere dei consigli, Antifurto marca Jablotron, tedesco, in che fascia lo collochiamo?

    Dal mio installatore ho avuto un preventivo di 2500€ + Iva che comprende:

    Impianto Omologato secondo gli Standard Europei, II° Livello EN. 50131, ISO 9001

    Centrale Multi funzione IB/RX 32 zone 50 zone Radio Supervisionate.
    • Centrale comando JAB82KPX. ISO 9001, Supervisiona la comunicazione del sistema (protezione contro le interferenze Jamming.) e controlla anche l’antimanomissione di ogni apparato, sia filare che radio.
    • Tutti gli apparati vengono memorizzati nella memoria della centrale, e lista Eventi con indicazione di data e ora,in tempo reale. Tutto il sistema potrà essere controllato tramite la teleassistenza 24 su 24 via GSM Domotico. La programmazione è possibile mediante una tastiera o un PC. Con espansione filare incorporatia Completo di CCB. 12V. Per batterie da. 2 Amp a 7.2 Amp

    • 1_ Combinatore Telefonico 8 canali digitali GSM Domotico ,con autogestione delle basilari Funzioni e Controllo da remoto!!

    • 2_Tastiera Radio digitale retroilluminata, multifunzione e multicodice.

    • 4_Sensori Volumetrici Via radio RX/TX Digitale con comparatore di calore 12mt./120°

    • 3_Sirene da interno piezo antischiuma 12 V, 114 dB a scomparsa.

    • 2 Telecomandi a 4 canali Rollin code per gestione completa impianti + Antipanico a doppia funzione

    • 10 Trasmettitori via radio Bidirezionali per contatti perimetrali.

    • 1 Sirena autoprotetta antischiuma e autoalimentata Via Radio da esterno IMQ. 2° Livello. 120 Db.

    • 1 Contatto via Radio + Swic a Fune per Basculante Box. con ASB.

    • N°4 Accumulatori ric, NCD. 12V.

    In aggiunta per allarmare anche le persiane altri 10 Trasmettitori via radio Bidirezionali per contatti perimetrali per 890€ + Iva in più.

    Cosa vi sembra questo preventivo rapporto Marca – componenti – prezzo????

    Grazie ancora anticipatamente

    • Marcello Nicoletti

      mai usato Jablotron che cmq non è tedesca ma della Rep Ceca, non avendo i datasheet dei sensori non ho idea di cosa stai montando, ci sono sensori che costano 40 euro ed altri 300 per cui..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *