Come controllare la Caldaia da Internet e altri elettrodomestici

La domotica, ovvero la tecnologia che si occupa di automazione della casa, non è più così complicata ed i suoi componenti non sono costosi. Con un investimento di pochi euro possiamo realizzare un impianto domotico fai da te grazie a dei semplici prodotti per controllare a distanza, con lo smartphone, un elettrodomestico, la caldaia, l’illuminazione, il citofono ecc..

Belkin, azienda tedesca presente nel mercato della componentistica elettronica, ha presentato WEMO un incredibile e semplice apparecchio che costa circa 60 euro.

wemoSi tratta di un dispositivo che controlla l’alimentazione di qualsiasi apparato elettrico inserendosi nella presa elettrica. Una volta inserito in una presa qualsiasi permette di attivare o disattivare qualsiasi altro dispositivo collegato a sua volta alla presa di corrente passante integrata nel WeMo.

Il controllo dell’automazione viene effettuato tramite un’app disponibile per smartphone
e tablet con sistema operativo Android oppure iOS, dalla quale è possibile programmare
l’accensione e lo spegnimento a orari prestabiliti, oppure comandarlo a distanza anche da remoto. Il kit in vendita a poco meno di 90 euro è costituito da due dispositivi: il WeMo Switch, disponibile anche singolarmente, e il WeMo Motion, che è dotato di un sensore di presenza collegato con un cavetto lungo circa 2 metri alla presa di corrente, che può essere sfruttato per controllare il WeMo Switch e per attivarlo al passaggio di una persona, funge quindi anche da antifurto.

Entrambi i dispositivi devono essere collegati alla rete Wi-Fi con una semplice procedura
di configurazione tramite app. Prima ci si collega all’access point del WeMo e lo si connette
alla propria rete, quindi nell’app verranno mostrate le opzioni di configurazione. Nel caso si utilizzi il kit con lo Switch e il Motion, occorre effettuare la procedura singolarmente per tutti e due i dispositivi. La schermata principale mostra l’elenco dei dispositivi WeMo associati alla rete Wi-Fi, con un pulsante che consente di attivare o disattivare manualmente l’alimentazione della presa di corrente passante nel caso della versione Switch.

La sezione Rules permette invece di automatizzare le operazioni, selezionando l’orario di accensione e quello di spegnimento. È possibile effettuare la configurazione per i singoli giorni della settimana, ed eventualmente impostare come orari l’alba e il tramonto. Se è presente e registrato nell’app anche il WeMo Motion, l’app consente anche di programmare l’accensione quando il sensore rileva una presenza e di stabilire per quanto tempo, una volta attivato, la presa dovrà restare alimentata.

Anche in questo caso è possibile decidere per quali giorni della settimana si deve applicare la regola appena programmata. Per consentire l’accesso ai dispositivi WeMo da remoto tramite internet, ovvero dall’esterno della rete locale, occorre attivare l’opzione Remote Access.

Una volta attivata viene richiesto se attivare anche le notifiche push, relativamente agli eventi del WeMo Motion. Per esempio, si potrà ricevere un messaggio di posta elettronica quando qualcuno passa davanti al sensore del WeMo Motion, attivandolo. Inoltre WeMo supporta il servizio online gratuito Ifttt (IF This Then That), che permette di programmare il dispositivo in base ad eventi provenienti, fra l’altro, da Facebook, LinkedIn ed Evernote o addirittura secondo lo stato meteo
fornito da Yahoo! Weather.

In offerta su Amazon WEMO solo switch oppure WEMO E SENSORE.

 

 

Controllare la caldaia da smarthone

ci da qualche anno sul mercato sono arrivati i cosiddetti “cronotermostati wifi“. Semplici da montare e ancor piú semplici da usare. Si tratta di un apparecchio che sostituisce il classico cronotermostato analogico o digitale.

I nuovi cronotermostati a controllo remoto si connetto ad internet tramite il wifi di casa. Una volta collegati alla rete sono comdandabili tramite app dallo smartphone. Possiamo accendere, spegnere, regolare la temperatura della caldaia a proprio piacimento. In questo modo troviamo la casa calda al nostro rientro oppure, in maniera opposta, la spengiamo quando non ne abbiamo bisogno per risparmiare centinaia di euro l’anno in bolletta.

controllo-caldaia-internet

Alcuni modelli sono dotati anche di sistemi automatici di “geofencing” che si accorgono quando stiamo tornando a casa ed accendono i termosifoni automaticamente.

I due cronotermostati piú venduti sono NET ATMO E NEST. Il primo può essere utilizzato anche in impianti di riscaldamento centralizzato lavorando sulle valvole termostatiche di ogni singolo termosifone purchè si acquisti un modello wifi come QUESTO QUI.

Videocitofono wifi

in molti casi potrebbe essere utile rispondere al citofono anche se non siamo in casa. Ottima è la soluzione del videocitofono wifi che offre anche una protezione alla casa: i potenziali ladri infatti potrebbero pensare che nell’abitazione ci sia qualcuno, anche se in realtà non è così. Il miglior prodotto del genere è RINGBELL VIDEO, dotato di telecamera non solo possiamo rispondere, ma anche vedere chi c’è davanti per poterci parlare ed interagire. Inoltre invia avvisi tramite app su smartphone quando viene rilevato un movimento, ha un sensore presente, o quando i visitatori premono il campanello.

Si collega alla rete internet di casa tramite wifi ed anche compatibile con specifici dispositivi Alexa per avviare video in tempo reale con la tua voce.

Se ti piace Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someoneShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *